Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

DEFINIZIONE:

Secondo l’articolo 3 dello Statuto, le finalità dell’Associazione sono le seguenti:

A) l'azione
- per la promozione dei collaboratori familiari italiani ed esteri, come persone e come categorie, nella vita sociale, professionale e sindacale; per la difesa delle collaboratrici familiari come donne e come lavoratrici e per l'ef fettiva parità tra le donne in materia di lavoro e di sicurezza sociale;
- per il cambiamento dell'opinione pubbli ca sulle professioni al servizio dell'uomo;
- per l'adeguamento delle leggi e dei con tratti al progresso tecnologico, economico e sociale;
- per l'organizzazione delle categorie ed il loro collegamento con le altre forze del mondo del lavoro;
- per lo sviluppo dell'Albo Professionale;
- per la completa equiparazione sociale e normativa dei collaboratori familiari esteri operanti in Italia, anche favorendo la crea zione di strutture associative per le singole nazionalità e l'esportazione verso i paesi emergenti del modello professionale;
- per l'applicazione dei contratti collettivi di lavoro;
- per la realizzazione del servizio sociale familiare, attraverso lo strumento della cooperazione, come aiuto alle famiglie po­polari in emergenza e come partecipazione al rinnovamento della pubblica assistenza;
- per la testimonianza cristiana.

B) la formazione
sociale, professionale, sindacale e religiosa dei collaboratori familiari, ispirata sempre alle direttive e alla dottrina della Chiesa, concepita come sforzo permanente e per sonale di sviluppo, di partecipazione, di assunzione di responsabilità, di abilitazio ne tecnica e spirituale, propria di chi assu me doveri verso la vita, la salute e l'educa zione di altre persone umane;

C) il servizio
ispirato alla libertà e alla dignità, espres sione di solidarietà e coordinato in modo che i collaboratori familiari vengano aiutati all'autonomia e, liberati dalla dipenden za dagli altri, siano sufficienti a loro stessi.

L'Associazione sviluppa attività editoriali, strutture per il tempo libero, per l'avviamento al lavoro, per i servizi di patrona to, per la cooperazione, per la formazione professionale senza scopo di lucro e per tutte quelle forme di servizi e di previdenza necessarie o utili ai collaboratori familiari.

D) la promozione
- di nuove forme di collaborazione familiare;
- in cooperativa;
- alle dipendenze degli enti locali e tutelari;
- nell'ambito delle strutture sanitarie e socio-assistenziali;
- in forma autonoma e professionale.

Art. 4 – ASSOCIATI E PARTECIPANTI
Possono essere iscritti all'Associazione tutti i lavoratori al servizio dell'uomo che collaborano alla famiglia, sua società na turale, in forma subordinata, cooperativa e autonoma, tanto in sede domiciliare che extradomiciliare, purché esercitino la pro fessione o, avendola esercitata per almeno un anno, intendano continuare ad apparte nere alla categoria, ovvero abbiano un at testato di qualifica specifico.

Si acquista la qualità di associato con il ritiro della tessera dell'Associazio ne, emessa dal Consiglio Nazionale e di stribuita tramite i Gruppi.

Possono assumere la qualità di partecipanti all’associazione tutti coloro che, pur non intendendo divenirne associati o non possedendone i requisiti soggettivi, desiderano partecipare all’attività dell’A.P.I. – COLF.

Si acquista la qualità di partecipante con il ritiro di apposita tessera, emessa dal Consiglio Nazionale e distribuita tramite i Gruppi e gli incaricati agli Uffici, ovvero con il ritiro della ricevuta del corrispettivo dei servizi resi dall’Associazione in diretta attuazione degli scopi istituzionali.

news tit
FLASHNEWS - GIUGNO 2017
NEWSLETTER Lo Studio pubblica le «newsletter», che illustrano le principali novit&a ...
fine news
NEWSLETTER - APRILE 2017
NEWSLETTER Lo Studio pubblica le «newsletter», che illustrano le principali novit&agra ...
fine news