Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

lenewws

Feb 20, 2012 11:13:35 AM
Un'unica comunità della famiglia umana:

Il tema dello sviluppo coincide

con quello dell'inclusione relazionale

di tutte le persone

e di tutti i popoli

nell'unica comunità della famiglia umana,

che si costruisce nella solidarietà

sulla base dei fondamentali valori

della giustizia e della pace

(Caritas in veritate, n.54) 

 

  • CRISTIANI IN EUROPA - Un canto che manca
  • RIFLESSIONI - Far fruttare i proprii talenti
  • IMMIGRAZIONE - A Bari, in festa con le comunità straniere
  • LAVORO - I giovani in gioco
  • LAVORO- Convenzione internazionale sulla protezione dei diritti dei lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie (contua dal numero precedente)
  • LAVORO - INPS Circolare n. 166 del 28/12/2011
  • LAVORO - Permessi di soggiorno, con il cedolino si può lavorare
  • LAVORO - Assunzione di lavoratori non comunitari regolari, procedure più semplici
  • DATI ISTAT - Cogliere i segnali
  • VITA ASSOCIATIVA -Intervista a Rhina De Los Santos, Presidente della Sede provinciale di Roma
  • ECOLOGIA - Evviva il riciclo
  • VITA ASSOCIATIVA - Tabelle dei minimi retributivi 2012

In allegato il PDF del numero Gennaio/Febbraio 2012


Allegato

Feb 20, 2012 1:26:33 PM
Importo contributi dovuti per l'anno 2012:

Circolare INPS n.17 del 03/02/2012

OGGETTO: Importo dei contributi dovuti per l'anno 2012 per i lavoratori domestici.

L'ISTAT ha comunicato che la variazione percentuale verificatasi nell'indice dei prezzi al consumo, per le famiglie degli operai e degli impiegati, tra il periodo gennaio 2010 - dicembre 2010 e il periodo gennaio 2011 - dicembre 2011 è risultata del 2,7 %.

Di conseguenza sono state determinate le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l'anno 2012, per i lavoratori domestici.

si fa presente inoltre, che l'aliquota contributiva per i datori di lavoro domestico non ha subito modificazioni rispetto al 2011.

si conferma che restando in vigore gli esoneri previsti ex art. 120 legge 23 dicembre 2000, n. 288, aventi decorrenza 1/02/2001 e gli esoneri istituiti ex art. 1 commi 361 e 362 legge 23 dicembre 2005, n. 266, aventi decorrenza 1/01/2006 - come indicato nella circolare n. 19 dell'8/02/2006 - si determina una minore aliquota contributiva docuta per la disoccupazione dai datori di lavoro soggetti al contributo CUAF che, ovviamente, incide sull'aliquota complessiva.

Differimento termini di applicazione di sanzioni nelle more della determinazione dei contributi dovuti

Ad ogni inizio di anno sono rivalutate, in base all'indice ISTAT di riferimento, le retribuzioni su cui sono poi determinati i contributi dovuto per l'anno in corso e gli importi sono resi noti con apposita circolare.

Nel caso di cessazione del rapporto di lavoro, l'art.8 del DPR del 1971 prevede che i contributi siano versati entro 10 giorni dall'evento.

Pertanto, limitatamente ai casi in cui la cessazione sia intervenuta tra il 1° gennaio e la pubblicazione della citata circolare le eventuali sanzioni per ritardato pagamento saranno calcolate a partire dal decimo giorno successivo alla data di pubblicazione

Fonte: www.inps.it

 

In allegato il PDF della circolare INPS e della tabella relativa agli importi dei contributi dovuti per l'anno 2012


Allegato

Dec 2, 2013 10:01:36 AM
Contributi dovuti per il 2013:

 

L’ISTAT ha comunicato che la variazione percentuale verificatasi nell’indice dei prezzi al consumo, per le famiglie degli operai e degli impiegati, tra il periodo gennaio 2011 – dicembre 2011 ed il periodo gennaio 2012 – dicembre 2012 è risultata del 3,00%.

Di conseguenza sono state determinate le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2013 per i lavoratori domestici.

 

DECORRENZA DAL 1 GENNAIO 2013 AL 31 DICEMBRE 2013

 

 

LAVORATORI ITALIANI E STRANIERI

 

Rapporti di lavoro a TEMPO INDETERMINATO

Senza contributo addizionale (comma 28, art.2 L. 92/2012)

 

RETRIBUZIONE ORARIA

IMPORTO CONTRIBUTO ORARIO

Effettiva

Convenzionale

Comprensivo CUAF

Senza CUAF (1)

Fino a € 7,77

Oltre   € 7,77

Fino a € 9,47

Oltre 9,47

 

€ 6,88

€ 7,77

€ 9,47

 

€ 1,37 (0.35) (2)

€ 1,55 (0,39) (2)

€ 1,89 (0,47) (2)

 

€ 1.38 (0,35) (2)

€ 1,56 (0,39) (2)

€ 1,90 (0,47) (2)

 

Orario di lavoro

Superiore a 24 ore settimanali

 

 

€ 5,00

 

 

€ 1,00 (0,25) (2)

 

 

€ 1,00 (0,25) (2)

 

 

 

LAVORATORI ITALIANI E STRANIERI

 

Rapporti di lavoro a TEMPO DETERMINATO

Comprensivo contributo addizionale (comma 28, art.2 L. 92/2012)

 

RETRIBUZIONE ORARIA

IMPORTO CONTRIBUTO ORARIO

Effettiva

Convenzionale

Comprensivo CUAF

Senza CUAF (1)

Fino a € 7,77

Oltre   € 7,77

Fino a € 9,47

Oltre 9,47

 

€ 6,88

€ 7,77

€ 9,47

 

€ 1,47 (0.35) (2)

€ 1,66 (0,39) (2)

€ 2,02 (0,47) (2)

 

€ 1.48 (0,35) (2)

€ 1,67 (0,39) (2)

€ 2,03 (0,47) (2)

 

Orario di lavoro

Superiore a 24 ore settimanali

 

 

€ 5,00

 

 

€ 1,07 (0,25) (2)

 

 

€ 1,07 (0,25) (2)

 

 

(1)   Il contributo CUAF (Cassa Unica Assegni Familiari) non è dovuto solo nel caso di rapporto fra coniugi (ammesso soltanto se il datore di lavoro coniuge è titolare di indennità di accompagnamento) e tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi, ove riconosciuto ai sensi della legge (art. 1 del DPR 31 dicembre 1971, n. 1403)

 

(2) La cifra tra parentesi è la quota a carico del lavoratore

 

 

Fonte: www.inps.it (circolare n. 25 dell'8 Febbraio 2013)

In allegato le tabelle riassuntive dell'importo contributi dovuti per l'anno 2013 e la circolare INPS n.25/2013



Allegato Allegato
« | < | pagina 1 di 4 | > | »
archivio
GEN | FEB | MAR | APR | MAG | GIU | LUG | AGO | SET | OTT | NOV | DIC |
2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 |
le cooperative di api-colf

COOP F.A.I.


COOP F.A.I. SARDA